ROBINSON CRUSOE (Under The Palms)



Ed ecco una Yankee che mi ha davvero sorpreso in positivo, anche se un po' me lo aspettavo..
Tra l'altro dovrebbe anche andare fuori produzione quest'anno, quindi mi sembrava giusto recensirla in modo da darvi la possibilità di farvi un'idea per un'eventuale acquisto strategico.
La descrizione è la seguente: "Un rinfrescante e lussureggiante profumo verde di alghe, foglie di palma e alberi di cocco"..

Già questa descrizione e l'immagine dell'etichetta mi avevano incuriosito molto e mi aspettavo una fragranza particolare..le mie aspettative non sono state disattese.
In molti mi chiedete se esiste una Yankee Candle al cocco, quindi questo è il post giusto per una breve digressione sulla questione.
Al cocco, che io conosca e che siano reperibili in Europa abbiamo:
- Black Coconut
- Pineapple Cilantro (già recensita, il cocco è una nota secondaria)
- Coconut Bay (recentemente arrivata in giara grande- in base a quando pubblicherò il post-)
- La collezione "Coconut Numeric"
- E finalmente la Yankee di cui ci occupiamo oggi, ovvero Under The Palms

Il profumo è abbastanza particolare ed io lo metterei a metà tra il fresco ed il fruttato..
Subito si sentono le note vegetali ma anche il cocco risulta abbastanza definito tanto che una volta accesa sembra quasi di averne i pezzetti tra i denti.
Quindi dovete tener presente questo: non avrete una fragranza al cocco, super dolce, super fruttata quasi fosse una caramella, ma avrete un profumo al cocco più "selvaggio".
A me piace molto, mi rilassa e al tempo stesso crea un ambiente esotico, caldo, ed avventuroso!
Io mi immagino benissimo in un'isola deserta, sperduto in mezzo all'oceano circondato dalla vegetazione più incontaminata e selvaggia.. Avete presente quelle foto che spesso si usano come sfondo per cellulari e pc, con la spiaggia bianca e le palme piegate verso la sabbia e l'oceano? A me da proprio quell'impressione, di un ambiente completamente incontaminato, bellissimo da vedere, un vero paradiso, un paesaggio da cartolina.
A differenza di Pineapple Cilantro, però, pur ricordandomi una situazione analoga, è sicuramente molto meno fruttato; con la prima possiamo immaginarci tra la natura a mangiare ananas e cocco, ma sicuramente con Under The Palms la natura la sentiamo proprio sula pelle, la respiriamo e possiamo quasi toccarla con mano..
L'ho provata in due formati: tartina e giara piccola.
Nello specifico:
- Tartina: l'intensità e la durata sono buone, quindi altro punto a favore!Nell'aria si diffonde un profumo davvero piacevole che dura per qualche ora (anche se non tantissime)
- Giara piccola: in questo caso l'intensità è media ma la durata nell'ambiente non molto alta.

Ad ogni modo se generalmente siete amanti del cocco allora vi consiglio di darle una possibilità perchè penso proprio non vi deluderà, ma come detto non aspettatevi però un profumo di cocco dolce.
Voto finale: 8.5/10

4 commenti:

  1. Bellissima recensione complimenti :-) spero di trovarla in negozio così la provo anch'io. Sono molto curiosa adesso!!! Mi piacciono queste fragranze che ricordano i luoghi caldi ed esotici. Un bacio e buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima come sempre!! Anche a me piace questa tipologia di profumi e forse questa è quella che mi ha colpito i più,è così particolare con quel giusto mix tra note di foglie,palma ecc e la dolcezza del cocco. Buona giornata anche a te!!

      Elimina
  2. Wow mai vista !! Stupenda immagine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è fuori produzione.. Peccato mi piaceva tanto

      Elimina